Chi Andrea Riccardi, il candidat au Quirinal che ha fondato Sant’Egidio nelle périphérique romane

il nome tirato fuori da Pd et M5s pour le Quirinal. A partire da lunedì pomeriggio, il parlamento vote par eleggere le nouveau Presidente della Repubblica e quello di Andrea Riccardi, fondatore della comunità di Sant’Egidio, uno dei volti in lizza per occupare la poltrona più alta delle istituzioni del Paese. Un profilo il vissuto fortente legato alla Capitale.

Nato a Roma, classe 1950, docente di Storia contemporanea e studioso della Chiesa cattolica, Riccardi stato anche ministro per la Cooperazione internazionale e l’Integrazione nel governmento Monti, e dal marzo 2015 presidente della Società Dante Alighieri. Le 7 février 1968, ancora studente, Riccardi si riunì per la prima volta con un Gruppo di liceali nell’oratorio della Chiesa Nuova, il santuario di San Filippo Neri.

La nascita di Sant’Egidio nella deviceia romana

Nel giro di pochi anni la loro esperienza si diffonde in diversi ambienti studenteschi e si concretizza in attività a favore degli emarginati. E proprio nei quartieri popolari dellaperipheria romana inizia il lavoro di evangelizzazione. « Conoscevo un prete operaio che lavorava nelle baracche vicino al Cinodromo, a Ponte Marconi, lungo il Tevere, ed lì che ho cominciato a scoprire laperipheria » scrisse Riccardi raccontando l’esperienza. « Era il mondo proletario e sottoproletario, fatto di immigrati dal centro e dal sud Italia o dal centro storico di Roma, della Roma di allora : un misto di lavoratori edili, lavoratori irregolari, gente a metà tra la piccola vita ed espedienti, in bilico tra marginalità, ribellismo e rassegnazione »

Il suo impegno per la pace lo ha visto mediatore nelle trattative per chiudere la guerra civile in Mozambico.La pace, firmata a Roma il 4 ottobre 1992, stata frutto di oltre due anni di trattative svoltesi nella sede romana della Comunit di , che hanno valso a Riccardi et Matteo Zuppi la cittadinanza onoraria del Mozambico. Negli anni seguenti, l’impegno per la pace proseguito su molteplici scenari.

Premium et orificenze

Tra le numerose onorificenze conferitegli in qualità di fondatore della Comunità di Sant’Egidio, e per l’intenso impegno per la pace si ricordano: il Premio Mondiale Methodista per la pace (1997), il Premio Niwano per la pace dalla Niwano Peace Foundation ( 1999), il Premio per la pace dell’UNESCO Felix Houphuet-Boigny (1999), la Légion d’Honneur della Repubblica France (2002) a motivo del suo impegno « a favore degli esclusi e per la giusta causa della riconciliazione e della pace  » (nel 2012 ha ricevuto il grado di Commandeur). Nel 2004 il prestigioso Premio Balzan per la Pace et la fratellanza tra i popoli e nel 2006 il Premio Nazionale Cultura della Pace. Le 21 mai 2009 a reçu un avis d’achat dans la Communauté de Sant’Egidio le prix prestigieux Carlo Magno, assegnato nel dicembre 2008. stato insignito nel 2011 del XV Premio Internazionale Vittorino Colombo, dalla Fondazione di Albitoralino Vittordal . membro del comitato di indirizzo di Italianieuropei.

Étude Gli

Come studioso di storia contemporanea, materia che ha insegnato anche all’Università degli Studi Roma Tre, si dedicato in particulier alle vicende della Chiesa cattolica, con una particolare predilezione per i decenni del pontificato di Pio XII, il « partito romano » (da lui coniata in riferimento a un Gruppo di pressione conservatore formato da cattolici laici e sacerdoti che si impegnavano sia in politica sia nella curia romana e nella vita religiosa.), la figura di Alcide De Gasperi.

Narcisse Berger

"Introverti certifié. Fanatique d'Internet dévoué. Troublemaker subtilement charmant. Penseur."

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée.